Settimana della Sicurezza Alimentare 2018

settimana sicurezza alimentare 2018 photo collage ambiente, alimentazione e salute

La seconda edizione della Settimana della Sicurezza Alimentare, rappresenta un momento di confronto ed aggiornamento, unico del genere nella regione, che coinvolge i diversi portatori di interesse con l’obiettivo di contribuire alla diffusione della cultura della sicurezza e dell’igiene nella produzione degli alimenti, all’avvicinamento tra le diverse componenti che operano nella filiera e dare evidenza delle attività di prevenzione che i Servizi Veterinari della ASL compiono ai fini di garanzia del consumatore.

PRP 2014-2019: Antibioticoresistenza e Sicurezza Alimentare. Gestione e Controllo del Farmaco Veterinario

banner settimana della sicurezza alimentare

L'obiettivo della giornata è fornire informazioni circa l'uso consapevole del farmaco veterinario, alla luce della prossima adozione della ricetta elettronica ed aggiornare relativamente alle attuali conoscenze riguardanti il fenomeno dell'antibioticoresistenza e della presenza di residui negli animali e loro prodotti destinati all'alimentazione.

Produzioni Tipiche Locali

banner settimana della sicurezza alimentare

L’Italia è un paese che per attitudine geografica, storica e culturale vanta un gran numero di tradizioni agroalimentari tramandate sino ai giorni nostri. Molti di questi prodotti tra i quali spiccano vino, olio, formaggi, carni, pane, dolci e prodotti ortofrutticoli, sono rinomati in tutto il mondo trattandosi di produzioni di alto pregio sia per caratteristiche nutrizionali che organolettiche che di qualità.

Listeria e Listeriosi

  • Posted on: 25 July 2018
  • By: gabriella.loffredi
Listeria e Listeriosi

La Listeria Monocytogenes è un microrganismo ubiquitario, responsabile di infezioni opportunistiche in diverse specie di animali, compresa la specie umana. La listeriosi umana, contrariamente a quella animale, interessa prevalentemente soggetti con un sistema immunitario alterato, come donne in gravidanza, neonati, anziani e pazienti immuno-compromessi (malati di cancro e AIDS, soggetti trapiantati e dializzati ecc.).